EDMMARO: “SONO IL MIGLIOR DJ DI QUESTO PIANETA, MA IL MONDO ANCORA NON LO SA”

Che tipo di background musicale hai? Come è iniziato tutto?

Vengo dall’elettronica degli anni 90/2000, con la quale sono cresciuto e da tutto quello che può essere proiettato in ottica club – musica da ballo. E con “da ballo” intendo anche il liscio, perchè no. Ho iniziato facendo feste nella taverna di un mio amico, alla “American Pie”. Poi ho fatto il Dj / Pr e lì è iniziata la classica, squallida scalata di un ragazzino, per arrivare alla consolle di una discoteca (Ride, ndr). 

Chi è il tuo Dj preferito? E come ha influenzato il tuo approccio al djing?

Credo che Skrillex mi abbia ispirato più di chiunque altro, come sonorità ibride e come versatilità nei Dj set. Tantissimi generi mixati rapidamente, un drop dietro l’altro, è quello che mi entusiasma ai festival e che cerco di replicare come effetto “wow”. Ha effettivamente rivoluzionato e rotto la scena. Anche Gerry Scotti mi piace.

Qual è l’insegnamento più grande che ti ha trasmesso tuo padre, artisticamente parlando?

Umiltà in ogni contesto, positività e imparare sempre dai colleghi, stimo molto mio padre, è un ottimo idraulico. 

Hai definito il tuo progetto “Bello, brutto, provocatorio”. La provocazione è una forma di legittima difesa o è la quintessenza dell’arte?

Il tono provocatorio con cui nasce il mio progetto riguarda una fuga dal mondo saturo e fatto a stampino dell’edm. Ritrovo l’arte, nel pensare “out of the box” e in tutti quei brani (e non solo brani) divertenti e spiazzanti che inserisco nei miei set e che risultano in contrapposizione estrema con i drop da club e festival che più mi piacciono. Il messaggio è che prendersi meno seriamente può far bene alla gente. Che poi la vera essenza del club sta proprio nel divertirsi e stare bene no?

Ti senti un pioniere in quello che fai?

Certamente, sono il miglior Dj di questo pianeta, ma il mondo ancora non lo sa. Nameless, Praja, Samsara. Gli eventi che ti vedono in consolle, sono il top nel panorama italiano.

Sei a tuo agio, nelle vesti di headliner? Raccontami cosa fai nel backstage, prima di un Dj set di questo tipo.

Ma anche sagre, Feste dell’Unità, perché no? Mi piace poter spaziare su ogni palco e poter far divertire, dal boomer over 50 con Franco Battiato, ai fanatici di festival più esigenti con Excision. E mi piace mixarli insieme, da headliner! Prima di ogni show ho sempre l’ansia in realtà, ma appena schiaccio play sulla prima canzone, me ne dimentico. Livestreaming di Timeless al Museo Egizio. Molti Dj, come Alicante, Guetta e tanti altri si sono prestati a questa tipologia di evento virtuale.

Per via dei tempi che corrono, pensi si continuerà a farne anche dopo la pandemia, oppure sono esibizioni che in una dimensione di vita normale, non avrebbero motivo di esistere?

Mi piace partecipare a Livestream di ogni tipo, lo trovo creativo. Dal Museo Egizio, alla live dal mio bagno che ho fatto ad Aprile. Li trovo estremamente positivi per far scorrere un po di musica in noi addetti ai lavori e negli appassionati, ma ovviamente le emozioni di un festival sono insostituibili e tantomeno replicabili su Twitch. 

Sei conosciuto anche grazie ai tuoi Mashup Pack. Quante idee ti sono state rubate? E quante ne hai rubate a tua volta? E’ fastidioso per un Dj, vedere replicata la propria idea, da qualcun altro? O un onore?

Il Mashup Pack è la mia vetrina, dove posso esprimermi senza limitazioni di copyright e diritti d’autore, pensato per tutti i Dj che vogliono mettere qualcosa di “mio” nei loro set. Ovviamente l’arma è a doppio taglio, perchè non è effettivamente “mio”. Ultimamente Lazza ed i producer di Machete hanno rubato una mia idea di 3 anni fa: hanno usato “Studio Aperto” come beat per un brano Trap. Con onore mi indigno, sarebbe stato bello riprodurla insieme a loro. 

Sei un vero fan della musica trash o cerchi di nobilitarla con i tuoi Mashup? La celebri o ironizzi?

Per me la musica trash è proprio oggetto di culto, come lo è la cultura dei meme, di internet e di tutto ciò che diventa virale. Il meglio che posso fare per celebrare tutto ciò è condividerla sotto forma di musica con il pubblico. L’ironia è il collante di tutto ciò e che la fa funzionare.

Nameless. Svelaci un aneddoto, un retroscena divertente dell’edizione passata ed una news sull’edizione 2021.

È il luogo dove mi sento più capito essendo sommerso di appassionati ed è uno stimolo a spingermi oltre e osare al massimo. Nell’edizione passata abbiamo visto il funerale del vecchio EDMMARO, che è rinato con un nuovo volto. Per tutta la durata del festival è stato presente in regia un crocifisso di legno, alto come una persona, il vero sepolcro di EDMMARO, la cosa divertente è che a fine festival si era riempito di fiori, ceri lumini e stickers vari. Lo conservo ancora. Nell’edizione 2021 potrebbe esserci una nuova metamorfosi di EDMMARO.

La tua combo segno – ascendente, ovvero Cancro ascendente Leone, dice che nel 2021 hai le idee molto chiare ed è difficile che non si faccia come dici tu. La fierezza e la capacità di impegnarti a lungo potrebbero regalarti grandi soddisfazioni. Su cosa stai punterai maggiormente?

Sono una persona insicura che ha bisogno di essere spronata e stimolata per esprimersi, il che è l’opposto di quello che dice il mio segno, e il motivo per cui non seguo l’oroscopo, ma se l’assenza di stimoli diventerà lo stimolo stesso a reagire per raggiungere un obiettivo, nel 2021 mi ricrederò e adorerò per sempre Paolo Fox. Potrei dedicargli uno spazio in un mio show in cui recita l’oroscopo su un drop psytrance.

https://www.instagram.com/edmmaroonair2

https://www.facebook.com/edmmaroonair/

Milla
Milla
Milla è una DJ che da 13 anni suona nelle più importanti consolle LGBT del mondo, tra cui Matinée - Circuit Barcellona, USA, Canada, Portogallo, Germania, Francia, Svizzera. Ha all'attivo oltre 2000 parties e ha suonato per tanti anni al Cocoricò di Riccione con i più grandi al mondo della scena elettronica: Afrojack, Martin Garrix, Axwell, Ingrosso. In Italia è stata la Dj addetta agli opening set del Deejay Time on tour, nelle piazze di tutta Italia, con Albertino, Molella, Fargetta e Prezioso. Collabora con Stefano Fisico, nella realizzazione delle interviste ed è rilevante segnalare il suo ruolo di talent scout, manager di eventi ed attivista nella comunità LGBT.

Seguici

Latest

MADAME: “VOCE LA DEDICO A ME STESSA”

Madame si è esibita ieri, martedì 2 marzo, per la prima volta sul palco dell'Ariston in occasione della prima serata del Festival...

RANDOM: “SONO LUCE” PRODOTTO DA ZENIT E SHABLO

Dopo un anno di importanti traguardi e hit che hanno scalato le classifiche radiofoniche, RANDOM non si ferma e pubblica un nuovo emozionante singolo!

GUÈ PEQUENO: UN NUOVO MIXTAPE PER CELEBRARE I PRIMI 10 ANNI DA SOLISTA

Nel 2011, dopo 5 dischi con i Club Dogo, Guè Pequeno esordì come solista. Ora Mr. Fini celebra il decennio con alcuni nuovi progetti

PER NATALE, MARIO BIONDI PRESENTA “THIS IS CHRISTMAS TIME”

Alla fine di un anno che il mondo non dimenticherà e in attesa del nuovo progetto discografico, MARIO BIONDI torna a Natale...

AMICI 2020: PUNTATA DI SABATO 30 GENNAIO

Ecco tutto quello che é successo nella puntata di sabato 30 gennaio di Amici 2020. Ospite in studio Mr. Rain. Arianna eliminata.