I DESIDERI: “LEONI DA TASTIERA? SONO SOLO DEI VIGLIACCHI”

Intervista al duo partenopeo de I Desideri, a poche ore dalla finalissima di Sanremo Giovani, per parlare del brano in gara intitolato “Lo stesso cielo”, disponibile in rotazione radiofonica da giovedì 17 dicembre.

I DESIDERI

Ciao Salvatore e ciao Giuliano, benvenuti. Mancano poche ore al vostro debutto sul palco del Teatro del Casinò per la finalissima di Sanremo Giovani, dove presenterete il brano “Lo stesso cielo”. Come siete messi ad adrenalina?

«Siamo molto molto emozionati, tra pochissimo scenderemo in campo e ce la giocheremo tutta. Ci sentiamo carichi, abbiamo voglia di spaccare, ma con più leggerezza. Quando abbiamo partecipato alla semifinale di AmaSanremo eravamo più preoccupati. A questo giro cercheremo di essere meno tesi, altrimenti il pubblico a casa potrebbe scambiarci per due robot (sorridono, ndr)».

Questo è un brano che, come nella stragrande maggioranza delle vostre produzioni, abbraccia la tradizionalità attraverso l’utilizzo del dialetto, ma contiene anche parecchi elementi di contemporaneità, dal linguaggio alle sonorità. Cosa vi rende più orgogliosi di questo pezzo?

«Ci possiamo ritenere soddisfatti sia per quanto riguarda la produzione, ma per quanto concerne il testo. Insieme a Tony Maiello abbiamo raccontato una tematica per noi molto importante e delicata come il cyber bullismo, allo stesso tempo abbiamo portato la nostra lingua napoletana nel ritornello. Speriamo che arrivi il nostro messaggio, per far capire a questi leoni da tastiera che si permettono di sminuire gli altri che, in realtà, sono solo dei vigliacchi».

Com’è stato l’approccio con una tematica così delicata e purtroppo così attuale?

«Essendo giovani, anche noi frequentiamo molto il mondo dei social, non nascondiamo che anche alcuni nostri amici sono stati vittime di questa violenza psicologica. Questo brano è dedicato a tutte le persone che vivono queste esperienze negative, nella maggior parte dei casi nostri coetanei. L’augurio è che il nostro messaggio arrivi a tutti questi ragazzi, invitandoli a denunciare questo tipo di situazione, a non chiudersi, a parlarne con la propria famiglia e i propri amici».

Il web a volte può essere una vera palude, qual è il vostro rapporto con gli haters? Tendete più a rispondere o ad ignorare?

«I commenti costruttivi ricevono la nostra attenzione, mentre nel caso degli haters che non scrivono nulla di costruttivo, tendiamo a non prenderli in considerazione».

Qual è il vostro personale bilancio di questo 2020? Da una parte un anno per voi magico, dall’altra un anno per tutti tragico

«Siamo usciti con il nostro disco “96/97” a gennaio, un lavoro per noi importante con dei featuring molto interessanti, tra cui Livio Cori, Geolier e tanti altri trapper campani. Poi, con il lockdown ci siamo inizialmente spenti. Non potendo fare concerti ci siamo demoralizzati, perchè il nostro è un progetto che si basa molto sui live, sullo scambio con il pubblico.

Successivamente, abbiamo usufruito di questo periodo per scrivere brani nuovi. Sono usciti “Chesta sera” e “Ti voglio ancora, che sono andati molto bene sia su Spotify che su YouTube. Diciamo che, nonostante le difficoltà di una situazione complicata e sotto gli occhi di tutti, questo 2020 è stato per noi artisticamente molto costruttivo».

Nico Donvito
Nico Donvito
Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Discover

Latest

“UN FATTO TUO PERSONALE”, IL NUOVO SINGOLO DI FULMINACCI

Il 4 dicembre FULMINACCI torna con il nuovo singolo “UN FATTO TUO PERSONALE”, prodotto da Frenetik & Orang3 e disponibile da oggi in...

HOLDEN: “COLTIVO IL SOGNO DI SCRIVERE, PRODURRE E CANTARE LA MIA MUSICA”

Quattro chiacchiere con il cantautore romano Joseph Carta, in arte Holden, in uscita con il nuovo singolo intitolato "Flute", impreziosito dal featuring con Gemello

“BELLA STORIA” DI FEDEZ E’ CERTIFICATO DISCO DI PLATINO

“Bella Storia” di Fedez è certificato disco di platino! Dopo aver ottenuto il podio dei brani più trasmessi in radio la scorsa settimana, la traccia...

“LA GEOGRAFIA DEL BUIO”, IL NUOVO ALBUM DI MICHELE BRAVI

“La Geografia del Buio”, il nuovo concept album di Michele Bravi uscirà su tutte le piattaforme digitali e in formato CD, venerdì 29 gennaio...

IRAMA, AL VIA LE PREVENDITE PER LE DATE NEI PALAZZETTI

Irama tornerà dal vivo nei palazzetti, nel 2021, per due date speciali prodotte da Vivo Concerti: Sabato 9 ottobre 2021 - Palazzo dello Sport...