CALLING – ANTONINO: “CHRISTMAS? LA PARTE MIGLIORE DI ME”

Torna l’appuntamento con “Calling”, il format lanciato da Stefano Fisico a tu per tu con gli artisti più importanti della scena musicale italiana. Il protagonista di questa chiacchierata confidenziale natalizia è Antonino

Antonino-Christmas

Stefano Fisico chiama, Antonino risponde. Parte così il nuovo appuntamento di Calling, ospite speciale della puntata di Natale è Antonino Spadaccino, in uscita con l’EP “Christmas”, contenente sette grandi classici della tradizione natalizia riletti in maniera molto personale dal talentoso artista foggiano.

Menù di natale: spaghetto pomodoro, tonno e capperi, più varie specialità made in Puglia, dalle pettole alle mandole atterrate, il tutto senza dimenticare troppo il workout con il prezioso e pratico consiglio del cuociuova. Insomma, anche questa volta si è parlato di musica ma non solo!

«Per “Christmas” la scelta è basata su brani che sono sempre stati presenti nella mia personale playlist di Natale – racconta Antonino – ma non sarebbero entrati in produzione se non avessi trovato il giusto vestito da indossare. Mi sono impegnato tanto per cercare una chiave per ciascun brano».

Tracce che lo descrivo e rappresentano musicalmente a 360 gradi, un progetto desiderato da tempo ma nato per caso: «Durante il lockdown stavo lavorando al mio disco di inediti, ad un certo punto, durante una pausa, ho lasciato andare Spotify in riproduzione casuale, all’improvviso è partita Darlene Love con “Christmas (Baby Please Come Home)” ed è stato subito Natale. In un momento così brutto, è stato per me una specie di segnale».

Un Natale 2020 che Antonino non dimenticherà facilmente, sia per la pubblicazione di Christmas che per la partecipazione al tradizionale concerto in Vaticano: «L’atmosfera era surreale, dopo un anno disastroso per il settore dello spettacolo, tornare in teatro e potermi esibire con un’orchestra meravigliosa.. è stato commuovente. E’ stato un momento delicato per tutti, non potevamo chiudere l’anno in maniera diversa».

Poi, un incontro molto speciale: «Ho avuto l’onore di poter partecipare ad un’udienza privata con Papa Francesco, essendo credente per me è stato emozionante. Ci ha dedicato un discorso che ricorderò per tutta la vita. In più c’è stata l’occasione di avvicinarci a un metro da lui per rivolgerli un saluto. Doveva durare tre secondi ma i miei piedi sono rimasti piantati per terra. Così per sbloccare questa specie di imbarazzo ho rotto il silenzio dicendogli: “questo è il giorno più bello della mia vita”. Lui mi ha risposto sorridendo: “adesso non esagerare”». Insomma, un Natale davvero speciale.

Di seguito la puntata completa con Antonino disponibile sul nostro canale YouTube. L’appuntamento con Calling si rinnova tutti i lunedì, mercoledì e venerdì alle 19.30 in diretta sul profilo Instagram @stefanofisicodj

Nico Donvito
Nico Donvito
Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Seguici

Latest

SERYO: “VORREI DISTURBARE L’ASCOLTATORE, INNESCARE UNA REAZIONE”

A tu per tu con Seryo, cantautore catanese in uscita con l'album "Nessun titolo", disponibile per Apollo Records dallo scorso 22 gennaio. Una...

PIERO PELÙ: “NELLE VICENDE DELLA MIA FAMIGLIA C’È LA STORIA DI TUTTO IL NOVECENTO”

Ha preso il via il 9 luglio da Marostica Gigante Live, il nuovo tour di Piero Pelù. Una carriera lunga 40 anni in una serie di concerti imperdibili

LOWLOW: CON GHEMON PER SORPRENDERE TUTTI

Low Low torna con “Fino a che non ti odierò” in una nuova veste e con nuovi suoni grazie al featuring di...

IL SIGNORE DEGLI ANELLI, BUDGET ASTRONOMICO PER LA SERIE AMAZON

Ebbene si, Amazon Prime ha deciso di battere tutti i record con Il Signore Degli Anelli, la nuova serie tratta dal mondo...

LO SAPEVATE CHE…? 5 CURIOSITA’ SUGLI ALBUM DI NATALE

Alcuni interessanti aneddoti sui più popolari album di natale che accompagnano e impreziosiscono annualmente le nostre festività natalizie