ELENA FAGGI: “SANREMO? IL MIO DEBUTTO RASSICURANTE CON BEPPE VESSICCHIO”

Intervista alla giovane artista romagnola Elena Faggi, per parlare della sua partecipazione a Sanremo 2021, categoria Nuove Proposte, con il brano “Che ne so”

Elena Faggi

Come stai esorcizzando questo momento di preparazione e di attesa?

«In realtà, non ho un momento libero. Tra la scuola, la patente, le interviste, le lezioni di canto… diciamo che mi tengo impegnata (sorride, ndr). Però sono super emozionata, la voglia di far bene è tanta, per cui non vedo l’ora che inizi questo Festival».

Quali feedback hai ricevuto?

«Molti miei coetanei mi hanno contattato sui social, scrivendomi di essersi ritrovati nel mio racconto che, in poche parole, parla di quella fase dell’innamoramento in cui non si sa se si è ricambiati, quando siamo soliti farci i nostri “film mentali” e viaggiare tra illusioni e dubbi. Il mio più grande obiettivo è che le persone possano fare propria questa canzone».

C’è una frase che, secondo te, riassume e spiega al meglio il senso del tuo brano?

«Può sembrare una risposta un po’ banale, però penso che “Che ne so” riassuma il senso di tutto. Il dubbio esistenziale racchiuso all’interno del titolo».

C’è un ricordo che ti lega a Sanremo?

«Più di uno, perché lo seguo da sempre. Io, mia mamma e mia sorella ci mettevamo davanti al divano e facevamo la classifica delle canzoni che ci piacevano di più. Negli ultimi anni, ho cominciato a guardare il Festival con occhi diversi, perchè desideravo di esserci un giorno, ma non mi sarei mai immaginata così presto».

Una canzone del Festival che ti porti nel cuore?

«Anche se l’ha cantata l’anno prima che io nascessi, sicuramente “Luce” di Elisa. Lei ha un talento straordinario, quel pezzo mi piace perchè risalta la sua voce delicata».

Tra i big di quest’anno, c’è qualcuno che apprezzi particolarmente?

«A parte artisti che hanno già calcato il palco dell’Ariston come Annalisa, Francesca Michielin, Arisa, Noemi e Malika Ayane, mi piacerebbe molto conoscere in modo particolare i Måneskin, perchè apprezzo molto la loro musica».

Cosa proverai quando sentirai pronunciare la fatidica frase: “dirige l’orchestra il maestro Beppe Vessicchio“?

«Guarda, non mi ci fare pensare, ancora non ci credo! Oltre che un grande professionista, il Maestro Vessicchio è una persona meravigliosa, umilissima e gentilissima. Quando l’ho incontrato per la prima volta, mi ha fatto i complimenti, a me veniva da piangere, non mi sembrava possibile. Averlo al mio fianco in questo debutto sarà sicuramente rassicurante».

Elena Faggi

Nico Donvito
Nico Donvito
Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Seguici

Latest

MATTIA TRANI: “SONO RIMASTO DELUSO DALLA CERCHIA DI DETROIT”

Mattia Trani è considerato uno dei giovani artisti più interessanti e talentuosi dell’intero panorama techno degli ultimi anni, sia italiano che europeo....

“THASUP BOX FIGHT”: IL TORNEO DI THA SUPREME SU FORTNITE

tha Supreme ospita Slait e Young Miles nel torneo di Fortnite "thasup box fight"!

COLAPESCE, DIMARTINO: “UN MESSAGGIO PESANTE IN UNA VESTE RADIOFONICA”

Colapesce Dimartino, in conferenza stampa, hanno parlato del loro brano sanremese "Musica Leggerissima" e della cover di "Povera Patria" di Battiato.

5 CURIOSITA’ SU…I MANESKIN

Ecco 5 curiosità su i Måneskin, una delle band più di successo del momento, lanciati dalla undicesima edizione del talent XFactor, in...

VASCO ROSSI, DALLA LAUREA NON CONSEGUITA AL RICONOSCIMENTO DEL PUBBLICO

VASCO ROSSI, una leggenda della musica italiana. In occasione dell'uscita del suo nuovo singolo "Una Canzone D'Amore Buttata Via" ripercorriamo insieme la...