COLAPESCE, DIMARTINO: “UN MESSAGGIO PESANTE IN UNA VESTE RADIOFONICA”

Colapesce Dimartino, in conferenza stampa, hanno parlato del loro brano sanremese “Musica Leggerissima” e della cover di “Povera Patria” di Battiato.

“Per noi al momento è importantissimo il fatto che “Musica Leggerissima” sia il pezzo più passato dalle radio, la gara quindi passa in secondo piano. Festeggiamo 10 anni di carriera con un disco che parla di amicizia.”

Con il televoto non abbiamo molte chance. Fedez e la Michielin insieme hanno gli abitanti della Bulgaria.”

“Dopo il festival speriamo di poter tornare a suonare. Siamo degli outsider in questo contesto televisivo. Diciamo che quando ci esibiamo in un concerto, iniziamo a carburare dal quarto pezzo. Sanremo è un campionato sconosciuto rispetto a quello che facciamo di solito.”

“Inizialmente quando ci hanno detto che eravamo i favoriti, abbiamo puntato 10 euro su Ermal Meta ed abbiamo fatto diversi gesti scaramantici. Ai bookmaker non ci abbiamo mai creduto, con la politica non ci prendono mai.”

“La canzone degli Extraliscio è stata una bellissima sorpresa. Ci piacciono anche Madame, La Rappresentante di Lista e i Coma Cose. Ci sono varie canzoni interessanti, rispetto alla media del festival.”

La cover di “Povera Patria”, Franco Battiato

Dimartino: “Ieri, durante la serata delle cover, ero molto emozionato. Quando Amadeus ha annunciato che ci sarebbe stata la voce di Battiato, sono rimasto spiazzato, speravo fosse una sorpresa. Portare il peso di quella canzone su quel palco non è stato facile. L’abbraccio finale non è stato preventivato.”

Avevamo degli ascolti in cuffia molto strani, ci siamo orientati col violino e il violoncello. Ieri mi sono sentito un messaggero di parole che era giusto portare e la voce di Battiato era giusto da far risuonare in questa manifestazione”.

“Pino Pinaxa è stato il tramite tra noi e Battiato per poter eseguire “Povera Patria” durante la serata delle cover di Sanremo 2021. Ci ha telefonato Cristina Battiato che è la nipote, molto commossa dalla versione che abbiamo eseguito. Battiato ci ha cambiato la vita, ribaltando il paradigma della canzone italiana.”

“Davide Rossi ha creato l’arrangiamento della nostra cover di “Povera Patria” di Battiato. Ha lavorato con i Coldplay, Back, Gorillaz, forse uno dei piu grandi musicisti italiani.”

“Le cover di Gaia, Extraliscio ed Ermal ci sono piaciute molto.”

Il brano sanremese

“Speriamo passi il contenuto di “Musica Leggerissima”. Musicisti, tecnici che oltre ad aver subito un danno economico, hanno subito anche un danno psicologico. La canzone veicola un messaggio pesante. Le abbiamo dato questa veste più radiofonica per stemperare, per far arrivare il messaggio a tante persone. Vogliamo appesantire la musica leggera. (Ridono, ndr)”

Il video di “Musica Leggerissima” è diretto da Ground’s Oranges e l’abbiamo scritto insieme. È stato girato a camera fissa, come se fossero tante fotografie che si susseguono. Momenti alti e momenti bassi di vita. Apre con una citazione di Pippo Baudo che salva un ragazzo.”

Colapesce: “Suonavo in una band strumentale quindi non avrei mai pensato di cantare al festival.”

Dimartino: “Non ho mai provato ad andare al festival ma in qualche modo è il posto dove la canzone vive e si manifesta a tutti. Ci sono stato solo come autore.”

E’ stato difficile senza pubblico, veniamo dal live, abbiamo superato i 1000 live nella nostra carriera. Il pubblico non ci mette a disagio, un teatro vuoto ci fa paura perchè non hai un feedback. È una situazione innaturale. Spero che questa situazione passi presto e non si ripeta mai più”.

“La pattinatrice Paola Fraschini si è esibita durante la nostra performance di “Musica Leggerissima”. Quando balla sembra una piuma ed era perfetta per questa canzone. È 7 volte campionessa del mondo e lavora al Cinque du Soleil. E’ una genovese. L’abbiamo presa perchè rappresentava l’immaginario della canzone.”

Concerti

“Siamo molto vicini al tema dei live. Nei locali ci siamo formati ed abbiamo iniziato a conoscere i codici della musica. Sanremo dovrebbe fare da cassa di risonanza per la situazione che vive l’intrattenimento, perchè l’underground è nato nei locali. L’anno scorso abbiamo fatto un tour di 12 date, abbiamo constatato che coi protocolli di sicurezza si potevano fare i concerti. Non c’è un motivo per cui in un anno non si sia trovata una soluzione.”

“Non crediamo nei concerti in streaming, perchè non si condividono esperienze di vita. Ma non ci sono ancora dei protocolli per la musica live.”

Background Musicale

“Il nostro background musicale si è formato ascoltando tanta musica anni 70 e 80 ed inevitabilmente si riflette nelle nostre produzioni anche se le sonorità sono contemporanee. C’è una nostalgia 70 ma una produzione 2021, non sembra vecchia.”

Dimartino: “Il gruppo che mi ha aiutato di più nei momenti difficili, sono stati i Radiohead.”

Colapesce. “A me De Andrè , “La buona novella” è uno dei miei dischi preferiti. Quando ho dei momenti bui mi da un senso di benessere come se fosse una cura.”

“Ci piace l’attitudine del cantautorato. Fa parte del nostro background. Entrambi siamo appassionati di Ciampi. Ci piacciono i cantautori che mettono a disagio.”

Milla
Milla
Milla è una DJ che da 13 anni suona nelle più importanti consolle LGBT del mondo, tra cui Matinée - Circuit Barcellona, USA, Canada, Portogallo, Germania, Francia, Svizzera. Ha all'attivo oltre 2000 parties e ha suonato per tanti anni al Cocoricò di Riccione con i più grandi al mondo della scena elettronica: Afrojack, Martin Garrix, Axwell, Ingrosso. In Italia è stata la Dj addetta agli opening set del Deejay Time on tour, nelle piazze di tutta Italia, con Albertino, Molella, Fargetta e Prezioso. Collabora con Stefano Fisico, nella realizzazione delle interviste ed è rilevante segnalare il suo ruolo di talent scout, manager di eventi ed attivista nella comunità LGBT.

Seguici

Latest

NEGRAMARO: IL NUOVO ALBUM “CONTATTO” CONQUISTA IL DISCO D’ORO

Non si ferma il successo di “Contatto” (Sugar Music), l’ultimo album dei Negramaro, che conquista il Disco D’oro ad una settimana dall’uscita del nuovo...

EMANUELE ALOIA: “SE LE COSE SONO BELLE ARRIVANO ALLE PERSONE”

Un'identità riconoscibile quella di Emanuele Aloia, cantautore torinese classe '98, che con i precedenti singoli "Il bacio di Klimt" e "L’urlo di Munch" ha fatto incetta di consensi e certificazioni. "Sindrome di Stendhal" è il suo primo disco: tredici tracce, tredici quadri, una mostra in cui esterna i propri pensieri esponendosi in prima persona.

FUORI A SORPRESA IL NUOVO SINGOLO DI BRITNEY SPEARS

È uscito a sorpresa, il giorno del suo compleanno, “Swimming In The Stars” brano inedito dell’icona pop multiplatino Britney Spears! 

MALIKA AYANE: “PER MALIFESTO HO RIPRESO A STUDIARE”

Se dopo anni di grande carriera si aspetta ancora con ansia il parere del proprio pubblico e della critica musicale sull'ultimo album...

MARCO SCIARRA: “LA MUSICA DEVE PORTARE MESSAGGI EDUCATIVI”

“GUIDA E BASTA” nasce da un’idea inedita, sia come testo che come suoni, di Marco Napoli aka SCIARRA. E’ stata realizzata con...