TAZENDA: “IN MUSICA CI OCCORRONO PAZIENZA E MESTIERE”

Undici brani inediti e un remix, questo e molto altro ancora è Antìstasis, il ventesimo album in studio dei Tazenda, disponibile a partire da venerdì 26 marzo

Tazenda_Antìstasis

A nove anni di distanza dal loro ultimo album in studio, ritroviamo con piacere i Tazenda, trio musicale sardo oggi composto da: Gino Marielli, Gigi Camedda e Nicola Nite. Si intitola “Antìstasis” questo nuovo progetto, il cui titolo richiama in greco la parola “resistenza”. 

«Questo è il nostro ventesimo album – racconta la band nel corso della conferenza stampa di presentazione – c’è voluto del tempo per realizzarlo, abbiamo pensato di divertirci facendo musica, questo è il nostro obiettivo quando prendiamo in mano un lavoro e decidiamo di portarlo a termine».

Un disco che incontra tradizione e innovazione, in cui si raccontano storie di vita comune tra debolezze, paure e speranze riposte nel futuro. Il tutto realizzato, come sempre, sia in lingua sardo-logudorese che italiano, codice che da sempre contraddistingue le produzioni del gruppo.

«Ci sono voluti tre anni di lavoro tra divertimento e sofferenza, perchè quando tutto fiorisce spontaneo è una vera goduria, la tua musica che nasce e cresce in modo florido. Quando qualcosa non ingrana, occorre ripartire con idee e creatività, pazienza e mestiere».

Infine, a proposito delle dodici tracce contenute in Antìstasis, precisano: «Queste canzoni sono venute fuori educate, pronte ad entrare in società. Ogni brano ha una sua storia. Chi nel testo che trasuda vita vissuta, chi nella melodia che risente influenze lontane». 

La tracklist di “Antìstasis” dei Tazenda

  1. Coro
  2. La ricerca del tempo perduto
  3. Ammajos
  4. Splenda
  5. A nos bier
  6. Essere magnifico (con Black Soul Gospel Choir)
  7. Dolore dolcissimo
  8. Tempesta mistica
  9. Dentro le parole
  10. Innos (con Bertas)
  11. Oro e cristallo (con Matteo Desole)
  12. A nos bier (alternative version re-produced by jxmmyvis)
Tazenda

© foto di Domenico Rizzo

Nico Donvito
Nico Donvito
Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Seguici

Latest

MATTIA TRANI: “SONO RIMASTO DELUSO DALLA CERCHIA DI DETROIT”

Mattia Trani è considerato uno dei giovani artisti più interessanti e talentuosi dell’intero panorama techno degli ultimi anni, sia italiano che europeo....

GHALI E’ QUATTRO VOLTE PLATINO CON “GOOD TIMES”

Il 2020 della musica italiana ed internazionale ha visto GHALI tra i protagonisti assoluti, e l’eco del successo di DNA (Atlantic Warner/Sto Records) non accenna a spegnersi....

5 CURIOSITA’ SU…MINA

Ecco 5 curiosità su Mina Mazzini, per tutti semplicemente Mina, una delle più grandi interpreti della musica italiana che oggi, 25 Marzo,...

WRONGONYOU: “TRA LE NUOVE PROPOSTE PER RACCONTARE CHI SONO”

Uscirà venerdì 12 marzo - in streaming e nei digital stores - Sono io, il nuovo album di inediti di Wrongonyou, in gara tra le otto Nuove Proposte della settantunesima edizione del Festival di Sanremo. A pochi giorni dall’inizio della competizione, Marco Zitelli (nome all’anagrafe) presenta il nuovo lavoro nel corso della conferenza stampa virtuale.

WILL: “ESTATE? MI SORPRENDE ANCORA”

Momento particolarmente fortunato per William Busetti, in arte Will, artista che ha conquistato un'intera generazione con "Estate", singolo già certificato disco d'oro