Arena di Verona

ARENA DI VERONA, DEFINITO IL PROTOCOLLO! SÌ AGLI SPETTACOLI CON 6’000 SPETTATORI

E’ stato approvato il protocollo che permetterà lo svolgimento in sicurezza degli spettacoli all’Arena di Verona durante l’estate.
31 Condivisioni
31
0
0

E’ stato approvato il protocollo che permette lo svolgimento in sicurezza degli spettacoli all’Arena di Verona

La musica riparte. E’ un dato di fatto. La situazione legata ai contagi è ancora preoccupante, ma è giusto provare a guardare al futuro, soprattutto in una situazione così complicata per il settore della musica e dello spettacolo ormai al collasso. L’Arena di Verona potrà ospitare 6’000 spettatori, il doppio rispetto allo scorso anno. Un segnale importante e che da fiducia.

Arena di Verona – il protocollo

All’Arena di Verona potranno accedere 6’000 spettatori così suddivisi: 1.196 in platea, 1.554 su gradinata bassa, 3.250 su gradinata alta. I biglietti saranno acquistabili solamente in prevendita.

Questo in sunto il protocollo che si snoda in 50 pagine e che è stato redatto dal Comune, congiuntamente a Fondazione Arena e Arena di Verona srl, la società che gestisce gli eventi extra lirica.

Il documento ha già avuto l’approvazione del Sottosegretario alla Cultura Lucia Borgonzoni e che a breve verrà firmato dal Presidente della Regione Veneto Luca Zaia.

I posti a sedere saranno numerati e saranno predisposti 16 arcovoli per l’accesso del pubblico nell’area. Gli ingressi saranno scaglionati e all’interno tutti dovranno indossare mascherine di tipo Ffp2.

Sarà, poi, necessario per tutti il distanziamento e nel backstage i tempi di accesso saranno ridotti al minimo.

Ogni operazione sarà sorvegliata e controllata da personale dedicato.

Tra i primi concerti confermati c’è quello di Carl Brave, che si esibirà in Arena il 23 agosto. Zucchero, invece, ha annullato gli spettacoli previsti e a breve comunicherà le nuove date.

Ti potrebbe anche piacere