Il Volo Arena

IL VOLO TRIBUTO A ENNIO MORRICONE, UNO SCIABORDIO DI MUSICA E POESIA RICORDANDO IL MAESTRO

Il Volo Tributo a Ennio Morricone, uno spettacolo tra musica e parole, in un tripudio di arte ed emozione che illumina l’Arena
17 Condivisioni
17
0
0

Il Volo Tributo a Ennio Morricone, uno spettacolo tra musica e parole, in un tripudio di arte ed emozione che illumina l’Arena

La musica ha la capacità di stupire e unire e lo spettacolo che è andato in scena sabato 5 giugno in diretta su Rai 1 dall’Arena di Verona difficilmente si potrà scordare.

“Questa è la nostra prima diretta TV. Pensavamo di non essere pronti, ma questa è la dimostrazione che i sogni si possono realizzare. Ragazzi inseguite i vostri sogni! Sempre e non mollate mai!”

La serata si apre con un video del trio insieme a Marco Giallini. Una sorta di introduzione in cui i tre ragazzi ridono, scherzano e allo stesso tempo mostrano tutta la loro emozione per la ripresa dell’attività live, anche se solo per una serata.

Le immagini del film Il Buono, Il Brutto, Il Cattivo danno il via allo show, con Ignazio, Piero e Gianluca che intonano Estasi dell’Oro, brano che fa parte della colonna sonora della storica pellicola di Sergio Leone.

“Non potere capire quanto siamo felici dopo un anno e mezzo di silenzio. I nostri ospiti d’onore siete tutti voi! Questo è il momento più alto della nostra carriera! Interpretare il repertorio di Ennio Morricone è una grande responsabilità e un onore! Ringraziamo la famiglia Morricone per il sostegno e l’incoraggiamento.”

Particolarmente emozionante la presentazione di Andrea Morricone, figlio del Maestro che durante la serata ha diretto alcuni brani interpretati dai ragazzi.

È poi la volta di Your Love, brano tratto dal film C’era una volta nel West, un concentrato di emozione, tensione e poesia che fanno capolino dagli occhi lucidi e sognanti de i ragazzi de Il Volo.

La serata trascorre come un vero e proprio tributo al Maestro Ennio Morricone, anche se non mancano momenti in cui i ragazzi de Il Volo ripercorrono gli oltre dieci anni di una carriera che li ha spesso visti al fianco di grandi della musica. Un esempio è il video in cui è mostrato il momento in cui, diretti da Placido Domingo, intonano il Nessun Dorma. L’esibizione si chiude con una standing ovation, la prima di una lunga serie.

Dopo un anno ci avete dato l’ossigeno. Questa sera abbiamo respirato il ritorno alla vita.”

Il Volo Tributo a Ennio Morricone

Il viaggio comprende anche le incursioni del Maestro nella musica pop, con una rielaborazione di Se Telefonando, originariamente arrangiata da Morricone.

Degna di nota l’esibizione al fianco di Riccardo Cocciante sulle note de Il Mondo, il brano di Jimmy Fontana che ancora oggi rappresenta la musica italiana fuori dai confini nazionali.

Travolgente anche O’ Sole Mio, brano che i ragazzi ricordano di aver cantato fin da bambini e l’immortale Grande Amore, un brano che ha segnato una svolta nella loro carriera e che ha regalato loro una popolarità importante anche nel nostro paese grazie alla vittoria al Festival 2015.

Nella serata c’è spazio anche per I Colori dell’Amore, brano inedito composto da Andrea Morricone.

Toccante la dedica a Vito, il papà di Ignazio Boschetto scomparso all’inizio dell’anno.

“Quest’anno abbiamo vissuto lontananze mancanze. Perdite e soddisfazione. Vorremmo dedicare questo concerto a tutti coloro che non ce l’hanno fatta…”

La Scaletta

Estasi dell’oro (Orchestra – Andrea Morricone)
Your love (Orchestra – Andrea Morricone)
Nessun dorma (Orchestra – Marcello Rota)
Se telefonando
Il mondo con Riccardo Cocciante
Quando finisce un amore (solo Riccardo Cocciante)
Se (Orchestra – Andrea Morricone)
Metti una sera a cena con Raphael Gualazzi al pianoforte e Nina Zilli
‘O sole mio
Grande amore
Here’s to you
E più ti penso
Your song
No puedo ser nuova
con Andrea Griminelli al flauto
Listen con Juan Iorio al sax
Nella fantasia con Andrea Griminelli al flauto
Nel blu dipinto di blu
Un amore così grande
My way
I colori dell’amore
(Orchestra – Andrea Morricone)
Libiamo ne’ lieti calici
Estasi nell’oro
Conradiana

Foto di Daniele Lista e Alessandro Peruggi

Ti potrebbe anche piacere