MIGOS, SI CHIUDE LA TRILOGIA CON “CULTURE III”

1 Condivisioni
1
0
0

MIGOS, Offset, Quavo e Takeoff, hanno pubblicato il loro nuovo album, ultimo della trilogia, “CULTURE III”, su etichetta Quality Control Music / Motown Records.

Il terzo e ultimo capitolo della trilogia era atteso da tempo e “Culture III” non ha tradito le aspettative. Nell’album sono presenti grandi artisti  che hanno collaborato con il trio tra cui Drake, Cardi B, Justin Bieber, Future, Polo G, Youngboy NBA e Pop Smoke per citarne alcuni. L’uscita di “Culture III” è stata accompagnata dal video di “Modern Day” dove tra moto d’acqua, lussuose automobili, aerei privati e fumo, i Migos si scambiano rime a ritmo serrato dando vita ad un visual degno del grande schermo.

L’album è stato annunciato sui loro social rivelando giorno dopo giorno cover e tracklist, mentre la prima apparizione televisiva del trio è stata al Tonight Show Starring Jimmy Fallon dove i Migos hanno interpretato il brano “Avalanche”. Guarda il link https://youtu.be/n4LTSXaNVlE

Il mese scorso i Migos hanno aperto la strada all’album con “Straightenin”: più di 52 milioni di stream in tutto il mondo e più di 21 milioni di visualizzazioni del video (https://youtu.be/E553AnMAvlU). Il brano detiene inoltre il quinto posto nella classifica Rap Caviar di Spotify. Nel frattempo, il singolo precedente “Need It” [feat. YoungBoy Never Broke Again] ha accumulato 94,3 milioni di stream su Spotify e 56 milioni di visualizzazioni del video (https://youtu.be/u0LaoQks5mY)

Culture si erge alto nel pantheon delle grandi serie hip-hop. L’originale Culture è arrivato al primo posto della Billboard Top 200 nel 2017 e ha ottenuto la nomination ai GRAMMY® del 2018 come “Best Rap Album”. Culture II ha raggiunto il primo posto nella Billboard Top 200. I Migos sono stati “il primo gruppo rap a pareggiare i Beatles per il maggior numero di entrate simultanee nella Hot 100” dopo che i Fab Four hanno detenuto il record da soli per 54 anni. Fino ad oggi, hanno raccolto 25 miliardi di stream e 68 miliardi di visualizzazioni su YouTube, oltre ad aver guadagnato il “maggior numero di vittorie di qualsiasi gruppo nella storia dei BET Award”, portando a casa il titolo di “Miglior gruppo” per quattro anni consecutivi.

Ti potrebbe anche piacere