Fatti Sentire Festival

FATTI SENTIRE: STORTO VINCE L’EDIZIONE 2021 DEL FESTIVAL DELLA MUSICA EMERGENTE ITALIANA

Con un’esibizione emozionante, il giovane Storto con il brano Ancora Io conquista Fatti Sentire, il Festival della musica emergente italiana
33 Condivisioni
33
0
0

Con un’esibizione emozionante, il giovane Storto con il brano Ancora Io conquista Fatti Sentire, il Festival della musica emergente italiana

Fatti Sentire Festival

Si è svolta sabato 26 giugno in Piazza Gramsci a Cinisello Balsamo (Mi) la finalissima di Fatti Sentire, il Festival della musica emergente italiana ideato da Maurizio Rugginenti e realizzato da Milleunoeventi e Rusty Records, in collaborazione con il Comune di Cinisello Balsamo e la Pro Loco di Cinisello Balsamo, con il patrocinio di AFI (Associazione Fonografici Italiani).

Una serata nella quale si sono esibiti 12 giovani che sono giunti sul palco dopo un lungo meccanismo di selezione.

Lo spettacolo, presentato da Carolina Rey e Marco Vito, sarà presto trasmesso su Rai 2 (produzione Occhio X Occhio Entertainment) ed è stato seguito in diretta da Cluster FM.

Fatti Sentire Festival

Fatti Sentire Festival – la finale

La musica riparte, anche quella emergente. Sul grande palco il pubblico ha potuto ascoltare alcuni tra i giovani più interessanti della scena emergente. 12 entità artistiche rappresentanti di generi differenti che hanno potuto presentare dal vivo i loro progetti. Negli occhi lucidi ed emozionati di ognuno di loro si è potuta leggere la difficoltà vissuta in un anno complicato, difficile e in cui troppo spessi sono stati messi da parte.

I ragazzi sono stati accompagnati da una super band d’eccezione composta da Marco Dirani (basso), Phil Mer (batteria), Will Medini (tastiere). Davide Gobello (chitarra), Andrea Montalbano (chitarra), Lorenzo Maffia (piano).

A decretare il vincitore assoluto del festival è stata la giuria televisiva, composta da Saturnino (musicista). Fabiana (speaker radiofonica Radio Number One), Andrea Amato (direttore artistico di RDS Next), Sergio Cerruti (presidente di A.F.I. produttore discografico e disc jockey), Chiara De Pisa (speaker radiofonica RDS), Stefano Fisico (direttore artistico del festival e media partner con StefanoFisico.it). Romina Minadeo (giornalista) e Alex Pierro (giornalista e critico musicale), alla quale si è aggiunto il voto della commissione artistica.

I primi a salire sul palco sono stati i Five Hundred con l’energico brano Adrenalina. Un pezzo ricco di riferimenti e suggestioni accompagnato anche da un simpatico siparietto al termine dell’esibizione.

Spazio poi ad Alexandra con la classica Fai Parte di Me, Bascià con l’orecchiabile Cioccolato e Cannella, Yassmine Jabrane con il pezzo Prima di me, ricco di atmosfere urban street e il bravissimo Matteo Ghione con il brano Marula Cafè, un funky davvero travolgente.

Prima di riprendere la gara spazio a due ospiti, Cannella, con i singoli Foro Italico e Fiori Blu, e Fabio Curto con Madre Terra. Quest’ultimo, già vincitore di The Voice of Italy e Musicultura, rappresenterà l’Italia al Festival New Wave 2021 di Sochi.

La gara, poi, riprende con l’intenso ed emozionante Storto e la sua Ancora Io, Guzzi con il pop estivo e spensierato de La Notte Porta Consiglio e la classica e nostalgica Giorgia Vassallo con Altrove.

Ancora due ospiti! Joe Romano e il bravissimo cantautore emiliano Paolo Simoni, che ha stregato la piazza con due brani tratti dall’ultimo album Anima.

La gara, poi, prosegue con Angie e la sua ammiccante Adieu, prima di Disarmo, nuovo ospite, cantautore vincitore del Premio Bindi, che sul palco ha portato il brano Oceano dedicato alla figlia.

Francesco Sarcina, anima de Le Vibrazioni, accompagnato solo dalla sua chitarra ha scaldato il pubblico con Dedicato a Te, Dimmi, Dov’è e Vieni da Me, interpretate in una speciale versione acustica.

Poi… ultimo tris di artisti in gara con Proto e la sua intima e innamorata Non Cambiano le Cose, Littamè con la moderna e ipnotica Respiro Su Marte e Denver con Se Parli di Me, un rap melodico particolarmente apprezzato dal pubblico!

Prima della proclamazione del vincitore assoluto spazio a Bouvet, cantautore toscano che ama sperimentare e che ha trovato in una dimensione estremamente personale una chiave vincente.

Fatti Sentire Festival

Il vincitore

La giuria televisiva e la commissione artistica hanno votato Storto, che emozionato ha ricevuto il premio che, commosso, ha dedicato a Fabrizio. Il giovane, il cui vero nome è Manuel Colecchia, è originario di Venezia e con il brano con cui ha trionfato a Fatti Sentire già aveva preso parte ad Area Sanremo Tim 2020, risultando tra i finalisti. Inoltre il suo viso è noto anche al pubblico televisivo grazie alla partecipazione al programma Mediaset All Together Now con una struggente reinterpretazione di E Dimmi Che Non Vuoi Morire di Patty Pravo.

“Sono incredulo, felice. Mi sento davvero realizzato. Ancora Io significa molto per me, è un invito a non mollare mai. Ascoltatelo e leggete il testo! È un brano unico nel suo genere!

Questa canzone ha un valore per le persone che non hanno la forza di andare avanti. È un invito a credere in sé stessi senza soffermarsi solo sul presente. Perchè domani… sarai ancora tu!!!”

Ti potrebbe anche piacere