“PRETTY WOMAN” PORTA IL SOGNO DI HOLLYWOOD A MILANO

Ieri sera si è tenuta la Prima di “Pretty Woman – Il Musical” al Teatro Nazionale di Milano. Ecco il nostro racconto.
1 Condivisioni
1
0
0

Ieri sera, al Teatro Nazionale di Milano, si è tenuta la cosiddetta “Opening Night” di “Pretty Woman – Il musical“. Dopo un anno e mezzo di chiusure forzate a causa della pandemia da COVID-19, la compagnia di produzione Stage Entertainment è tornata a farci sognare con una favola tratta da una delle commedie romantiche più amate di sempre, diretta al cinema da Garry Marshall e interpretata da Julia Roberts e Richard Gere.

L’assenza di spettacolo e la voglia di teatro si sono fatte indubbiamente sentire, basti pensare che sono stati venduti ben 20,000 biglietti per assistere al debutto di un cast corale semplicemente pazzesco sotto ogni punto di vista. A partire dai suoi protagonsiti, Beatrice Baldaccini (Vivian) e Thomas Santu (Edward), performers consolidati dalla chimica perfetta in ogni singola scena insieme. Meritano una menzione speciale anche Martina Ciabatti Mendell (nei panni della migliore amica di Vivian, Kit) e Cristian Ruiz (il Cupido della coppia, in sostanza). Entrambi vi faranno rimanare a bocca aperta: Martina per la sua estensione soul-rock, mentre Cristian per il fatto di saper vestire i panni di tre personaggi completamente diversi, con tre personalità e tre differenti modi di comunicare.

Abbiamo assistito a 2 ore e 30 minuti di puro intrattenimento, dove il recitato e il cantato (entrambi incredibili) si sono mescolati tenendoci con il fiato sospeso per tutto il tempo. Altrettanto pazzeschi sono stati i continui cambi di scena e i costumi dei personaggi, che hanno ricreato l’ambientazione tipica del film senza tralasciare alcun dettaglio. E come dimenticare i cinque maggiordomi/ballerini che insegnano a Vivian come si balla? Hanno portato avanti la parte più ironico-comica dello spettacolo, dandogli un tocco ulteriore di spensieratezza.

Trasposizione fedele del film vincitore di un Golden Globe per la migliore attrice protagonista a Julia Roberts, “Pretty Woman – Il Musical” vanta una colonna sonora spettacolare composta dalla leggenda del rock Bryan Adams e dell’indimenticabile successo mondiale “Pretty Woman” di Roy Orbison. Dopo aver debuttato a Broadway nel lontano agosto 2018, lo spettacolo tornerà anche sui palcoscenici di Amburgo e di Londra a breve.

Per chi non avesse mai visto il cult anni ’90 di Garry Marshall, “Pretty Woman” racconta la storia di Vivian Ward, una giovane prostituta che un giorno incontra per caso il ricco e affascinante uomo d’affari Edward Lewis. Edward assume Vivian per 3000 dollari per una settimana come sua compagna durante un viaggio d’affari. Nessuno sospetta che quella settimana di fatto cambierà le loro vite per sempre, rivoluzionandole (in meglio). Vivian ed Edward, infatti, si innamoreranno l’uno dell’altra sebbene provengano da due mondi diametralmente opposti.

Certo è che se volete avere Broadway a due passi da City Life, non potete che andare al Teatro Nazionale di Milano e godervi la colorata, spumeggiante ed elegantei Hollywood di “Pretty Woman – Il Musical“.

Orario spettacolo:
da martedì a sabato ore 20.45
Sabato e domenica (pomeriggio e sera): 15:30 – 20:45

Prezzi dei biglietti: Mar, Mer, Gio, ore 20.45

Domenica pomeriggio ore 15.30
Sab pom ore 15.30

Ven, sab sera, ore 20.45
Dom pom ore 15.30

Poltronissima VIP € 58,00 € 67,00
Poltronissima € 54,00 € 62,00
Poltrona € 47,00 € 53,00
Galleria € 36,00 € 47,00
Visibilità Ridotta € 29,00 € 36,00

Acquisto biglietti:
www.ticketone.it – www.teatronazionale.it

Le foto utilizzate nell’articolo sono state scattate da Mario Mele.

Ti potrebbe anche piacere
sync

Music industry for dummies: sync

Che cosa vuol dire sync e perché è così importante? In questo nuovo episodio della nostra guida nell'industria musicale vogliamo spiegartelo facile facile.