X FACTOR 21, COSA E’ SUCCESSO NELLA TERZA PUNTATA DI AUDITION

1 Condivisioni
1
0
0

Prosegue il viaggio di X Factor 21, lo show di Sky prodotto da Fremantle, con il terzo e ultimo appuntamento delle Audition. Per gli artisti accorsi a Cinecittà, è stata l’ultima occasione per convincere i quattro giudici Emma, Hell Raton, Manuel Agnelli, e Mika e poi raggiungere gli altri ragazzi che hanno già ricevuto i 3 sì e accedere così allo step successivo, i Bootcamp.

Quelli che più hanno attirato l’attenzione dei quattro giudici sono Plugsaints, produttore e cantante che presenta il suo inedito “Colore”, poi Le ENDRIGO, i MOMBAO e Nika Paris che stupisce cantando “Je Veux” di ZAZ.

Edo, giovane studente ingegnere conquista i giudici portando un brano di Lucio Dalla: “La Casa in Riva al Mare”, dopo arriva Nicole che cantando in francese lascia i giudici piacevolmente sorpresi, chiedere ad Emma che ha commentando dicendo – “In Italia si dice sei una f**a, brava”. I Bengala Fire con “Valencia” convincono, ma Mika si domanda se sono più originali o tribute band, comunque son quattro si. 

“Pazzoide e diplomato” così Manue Agnelli ha definito Protto mentre suona il pianoforte con la sua “Fossi Ricco”… per Emma è come un Clark Kent che si trasforma in Superman mentre per Hell Raton lui “cammina tra l’ironia e la poesia”.

Gli Uomini Coreani sono forti e cantano “Come Saprei” di Giorgia. Sono innamorati del bel canto italiano e lo dimostrano con una prestazione superlativa e con cinque si (ai giudici si aggiunge anche quello di Ludovico). Chiude la puntata Phill Reynolds con “Ring Of Fire”: per Manuel Agnelli c’è troppa enfasi ma alla fine passa anche lui.

Terminato questo ultimo capitolo di Audition, ora entra in gioco la novità originata dall’abolizione della suddivisione in categorie tradizionali: i quattro giudici si riuniranno con la direzione musicale di X Factor 2021 per confrontarsi sui giudizi dati nel corso della selezione e sulla progettualità artistica di ciascun concorrente. Sulla base di questo confronto, la direzione musicale assegnerà a ciascun giudice un roster di 12 concorrenti che terrà dentro sia partecipanti solisti che le band (da intendersi qualsiasi formazione musicale composta da più di un elemento), senza nessuna limitazione data dal sesso o dall’età.

Le quattro squadre così formatesi affronteranno prima i Bootcamp, con l’elettrizzante meccanismo delle sedie, e poi gli Home Visit, dai quali emergeranno per ogni squadra i 3 concorrenti che accederanno ai Live

L’appuntamento è per giovedì 7 ottobre alle 21.15 in prima serata su Sky Uno

Ti potrebbe anche piacere