Podcast: alla scoperta di “Maschiacci”

Oggi scopriamo insieme il podcast di Franesca Michielin, una produzione Dog-Ear incentrata sul ruolo della donne nella società odierna.
1 Condivisioni
1
0
0

Dopo aver parlato del “Il Riff di Marco Mengoni“, oggi ci spostiamo su un’altra produzione Dog-Ear: “Maschiacci” di Francesca Michielin. La cantautrice e polistrumentista di Bassano del Grappa intervista, nell’arco di sette episodi, donne che hanno lotatto e tutt’ora lottano per il riconoscimento del proprio ruolo nella società.

Perchè un uomo che scrive la sue canzoni è un cantautore, mentre una donna che scrive le sue canzoni per tutti è “solo” una cantante? Chi ha deciso che gli uomini si debbano solo vestire indossando certi colori, mentre il rosa o il viola non sono contemplati? Cosa si intende per femminismo oggi e perchè si crede che ce ne sia uno giusto e uno sbagliato? Perché ci si stupiasce se le donne oggi giocano a calcio?

Crediti foto: Goigest (Ufficio Stampa)

Francesca, con l’aiuto di diverse colleghe e amiche, intervista donne provenienti da contesti personali e professioanlisti distinti tra di loro, cercando di comprenderne i punti di vista e scardinando quel filo sottile imposto dal nostro presente che ci porta a vedere uomini e donne come due entità a sé stanti, come se ci fosse una linea di confine a separarne e definirne gusti, obiettivi di vita e desideri.

Tra le ospiti con cui la Michielin ha fatto una lunga chiaccherata appositamente per “Maschiacci”, figurano: Veronica Lucchesi, 1/2 de La Rappresentante Di Lista; la scrittrice Michela Murgia, l’attrice Matilda De Angelis, la content creator Carlotta Vagnoli, la Direttrice d’Orchestra Beatrice Venezi e Maura Latini, AD di Coop Italia.

Le tematiche affrontate spaziano dalla mascolinità tossica all’importanza di termini come “queer” e “gender fluid“, la declinazione delle professioni al maschile o al femminile, le continue discriminazioni che toccano espressamente anche l’industria musicale sotto ogni punto di vista, il fenomeno del “minchiarimento” (toccato ampiamente con la Murgia) e i nomi di quelle donne che hanno avuto un peso e un valore socio-culturale per via delle loro azioni eroiche, l’importanza del linguaggio per trovare un punto in comune nell’affrontare tematiche significative che ci riguardano in prima persona, le politiche necessarie per favorire la rappresenza del genere femminile in Italia e le cosiddette “quote rosa“, ma anche il tabù del ciclo mesturale e tutti gli stereotipi di bellezza legati al corpo femminile.

Qui potete recuperare interamente “Maschiacci“, che è disponibile su Spotify e su Apple Podcasts:

Francesca Michielin, vincitrice di X Factor nel 2012, ha all’attivo quattro dischi: “Riflessi di me” (2012), “di20” (2016), “2640” (2018) e “FEAT (Stato di Natura)“, rilasciato nel 2020. L’ultimo progetto vanta la partecipazione di artisti come Vasco Brondi, Colapesce, i Maneskin, i Coma_Cose, Fabri Fibra, Shiva, Max Gazzè, Gemitaiz, Carl Brave, Charlie Charles, Takagi & Ketra, Fred De Palma, Mecna, Giorgio Poi e Fedez. Ha partecipato due volte al Festival di Sanremo (nel 2016 con “Nessun Grado di Separazione” e nel 2021, in coppia proprio con Fedez, con “Chiamami per nome“). Tra i suoi progetti più recenti, un singolo inedito per la colonna sonora del film “Marilyn ha gli occhi neri“: “Nei tuoi occhi“, la partecipazione in qualità di Direttrice d’Orchestra per il brano “Ogni volta è così” di Emma Marrone al Festival di Sanremo 2022, un romanzo edito da Mondadori (“Il cuore è un organo“) e il debutto da conduttrice nel programma “Effetto terra“, trasmesso sul canale tematico Sky Nature e on demand su Now TV.

Ti potrebbe anche piacere