Ghali
Ph. Nabil Elderkin

Ghali: una hit dietro l’altra per arrivare a “Sensazione Ultra”

0 Condivisioni
0
0
0

Dopo due anni dall’ultimo album, Ghali rompe il silenzio con il nuovo progetto musicale intitolato “Sensazione Ultra”, disponibile dal 20 maggio. Un album questo che si inserisce nel suo percorso artistico come innovativo ma che conserva tematiche care all’artista: un mix insomma di nuovo e di noto.

Classe 1993, nato a Baggio e di origini tunisine, Ghali Amdouni, in arte Ghali, è uno dei maggior esponenti della scena rap italiana. Esordisce nel 2017 con “Album”, il suo primo progetto musicale che contiene tracce come “Habibi” e “Ninna Nanna” certificate triplo disco di platino in breve tempo. Queste due hit sono un connubio di sonorità ricercate e giochi di parole. La particolarità dei suoi pezzi è quella di sfruttare la lingua araba per creare effetti speciali. La commistione delle due lingue è una felice unione con cui l’artista rende omaggio alle sue origini e porta nel panorama musicale italiano una ventata di novità.

Questo aspetto è presente anche nel nuovo album che si inscrive sotto il segno della canzone “Bayna” dove troviamo la prima strofa dell’artista interamente in lingua araba. L’espressione Bayna significa letteralmente “Vederci chiaro”; il testo si presenta di fatto come la dichiarazione poetica e di intenti dell’album. Ghali vuole vederci chiaro e indagare differenti aspetti della sua vita e della sua carriera, vuole arrivare alla “Sensazione Ultra”.

Un artista che all’inizio sembrava un fiammifero, destinato a bruciare tanto intensamente quanto in fretta per sparire in un niente. Ma così non è estato: il fenomeno Ghali non si è fermato e oggi lo urla a gran voce nel brano “Bravo”, seconda traccia del nuovo album:

Anni fa m’han detto: “Canta che passa”/Ma non mi passa/ Sono ancora qua

Effettivamente Ghali ha ottenuto in poco tempo un successo strepitoso. Il suo primo album risale al 2017 ed è stato quello che si potrebbe definire un esordio d’eccezione. Da 5 anni a questa parte continua a cavalcare l’onda proponendosi come uno dei veri e propri punti di riferimento per la scena italiana ed europea. Il segreto del suo successo forse sta nel fatto che l’artista parla di realtà quotidiane con rime ricercate e sound studiati con produttori d’eccezione. Nel nuovo disco  troviamo per esempio producer come Fawzi, Vaporstef, Merk&Kremont, Ronny J. Nelle melodie si sente forte il suo background culturale fatto di strada, di Milano, di Africa e di famiglia.

Ghali cover Sensazione ultima

Tra i temi cari all’artista sicuramente c’è la sua mamma, che viene nominata in molti dei suoi pezzi. Già in “Ninna Nanna” nel 2017 cantava “Da una stalla a una stella /Compro una villa alla mamma”. Oggi invece nel brano “Free solo” canta :

So che vuol dire (Vuol dire)/ Ora che compro la casa dove mamma andava ogni giorno a pulire “.

“Sensazione Ultra” si compone di 12 tracce e vanta anche dei feat d’eccezione. In “Free Solo” duetta con Marracash sulle note di un brano che rifiuta ogni rigidità e va oltre ogni limite. Il beat del pezzo è il risultato di una scelta fatta dall’artista tra quelli caricati online da giovani producer emergenti di tutta Italia nel contest Ghali type beat. “Moon Rage” è il risultato della collaborazione con Axell, una giovane promessa torinese che a seguito di un incidente alla vista e allo stop obbligato della sua carriera calcistica, si dedica alla musica. Tema ricercato anche quello del featuring con Madame nella canzone “Pare”. I due artisti si confrontano con il bullismo, invitando chi ascolta a non lasciarsi schiacciare dai propri traumi. Il bullo è prigioniero di se stesso e in questo testo emerge l’idea di mostrare a chi subisce violenza che in fondo si è più forti rispetto a chi nasconde la propria insicurezza con l’aggressività. Nel novero dei feat anche quello con Digital Astro in “Peter Parker” e con Baby Gang in “Drari”.

Con “Sensazione Ultra” Ghali si fa portavoce della necessità di creare qualcosa di nuovo nel mondo musicale di oggi. Per fare questo ricorre ad una commistioni di generi : drill, trap, musica EDM e molto altro. Se siete alla ricerca di un ascolto che appaghi il vostro udito e di testi profondi, “Sensazione ultima” è l’album che dovete assolutamente ascoltare.

Ti potrebbe anche piacere