cadute

Tutte le cadute degli artisti sul palco

Dua Lipa non è la prima ad essere caduta sul palco durante uno show. Tanti colleghi ci sono passati facendo ridere il web e oggi noi vogliamo raccogliere “le migliori”.
13 Condivisioni
13
0
0

Dopo una visitina agli Uffizi di Firenze e tre epiche date nel nostro paese (due a Milano e una a Bologna) Dua Lipa ha lasciato l’Italia con un bel “ci vediamo” per riprendere il suo tour mondiale Future Nostalgia. É attualmente sua la corona di regina del pop che ha regalato a chi li aspettava da troppo tempo tre show incredibili che hanno lasciato fan e non a bocca aperta, tre concerti (o meglio spettacoli) che valevano tutto il prezzo del biglietto.

“Dua Lipa pazzesca, è caduta e si è rialzata continuando a cantare come se non fosse successo nulla, ha ballato e cantato contemporaneamente per tutto il tempo.  È stato un concerto stupendo, questa donna è star!”

Come darvi torto, una vera star… Come dicono dei saggi dopo delle cadute ci si rialza subito perché c’era uno show che aspettava la bravissima Dua. La cantante è scivolata sul palco durante una delle due date milanesi mentre cantava la hit “Be The One” (che poi quale delle sue canzoni non è una hit?). Ovviamente siamo nell’era digitale, purtroppo, potremmo dire, durante i concerti gli spettatori guardano lo show più dal loro telefono che godersi lo spettacolo sul momento e viverne tutte le emozioni che porta, quindi il video della caduta ha subito fatto il giro del web.

La caduta è diventata anche notizia ma, come ben sappiamo, non è di certo la prima a cadere sul palco, “è il bello della diretta” e noi oggi, per strapparvi un sorriso, vi vogliamo ricordare alcune delle cadute più epiche di sempre!

Ero salito sulle spie triangolari (le casse di ascolto per i musicisti sul palco) per fare la rockstar, si sono piegate e sono rovinato nel pubblico. Ci sono rimasto malissimo perché ero vicino a casa e avevo fatto una figura di merda. Feci finta di niente e continuai a cantare. Ma mi ero incazzato moltissimo, avevo un nervoso che piangevo di rabbia in camerino, davanti a Solieri che mi guardava esterrefatto perché non capiva: lui in realtà si era divertito molto“.

Anche il grande Blasco ci è passato rimanendoci malissimo come lui stesso ha dichiarato. Quella caduta però lo ha portato a scrivere una delle canzoni più apprezzate della sua discografia, il manifesto generazionale per eccezione: Siamo Solo Noi. Insomma, mai dire mai, dalle cadute può anche uscirci un successone. Vasco Rossi vuole una vita spericolata, da vero rocker, e quella sera cadde dal palco e da vera star continuò a cantare. Il cantante di Zocca ha da poco dato inizio al suo “Vasco Live 2022” che ha preso il via da Trento con 120.000 spettatori per poi spostarsi all’Ippodromo Snai di Milano. Le prossime date toccheranno Firenze, Napoli, Roma, Messina, Bari, Ancona e Torino.

E ve lo ricordate quando Ghali ci ha fatto prendere un infarto a Sanremo 2020? Quando un artista scivola sul palco all’inizio scappa sempre una risata verso le sue cadute seguita da preoccupazione, nel caso di Ghali non c’era stato tempo per ridere dopo la sua apparente rovinosa caduta dalle scale dell’Ariston. Sì, apparentemente, per fortuna il povero caduto era un ballerino/stuntman professionista vestito proprio come Ghali che, in qualità di super ospite, ha fatto la sua entrata sul palco poco dopo tranquillizzando tutti.

E vogliamo parlare di Ligabue? Era settembre 2013, il rocker si trovava nel mezzo di un tour sold out e durante la data dell’Arena di Verona sulle note di “Questa è la mia vita” (classicone, rende il tutto ancora più divertente dai… Però tanto rispetto per Luciano e per quella caduta) Ligabue cadde procurandosi una microfrattura alla spalla. Un infortunio che però non spense la musica lasciando i fan a bocca asciutta, il tour continuò regolarmente.

Continuiamo con le cadute, anche Gianna Nannini ebbe un piccolo incidente che però la obbligò a bloccare il concerto per recarsi al pronto soccorso. Gianna però non ha paura di niente! “Mi dispiace aver interrotto un concerto bellissimo a quattro pezzi dalla fine. Il pubblico genovese era veramente caloroso. Purtroppo salendo sulla pedana rialzata, nel buio sono caduta nel vuoto“. Si trovava proprio a Genova e la caduta le costo una corsa in pronto soccorso per curare il suo ginocchio. Anche in questo caso The Show Must Go On e Gianna continuò il suo tour… Da seduta però!

Non sono gli unici ad avere avuto degli incidenti sul palco e non saranno di certo gli ultimi, dei piccoli inconvenienti, come le cadute, possono sempre esserci e tutti, da veri artisti, si sono rialzati cercando di regalare ai loro fan una serata indimenticabile dalla prima canzone fino all’ultima nota.

Ti potrebbe anche piacere

COMA_COSE: “DA PORTA TICINESE A SANREMO”

Si chiama Fiamme negli occhi il brano scritto a quattro mani da Fausto Lama e California, in arte Coma_Cose: coppia nella vita e nella musica, il duo milanese rappresenta una delle realtà più sorprendenti dell’etichetta Asian Fake. Nostralgia è il titolo dell'album che uscirà il prossimo 16 aprile.