xfactor

Xfactor 2022: riuscirà Fedez a farlo tornare agli antichi splendori?

Sono iniziati i casting della nuova edizione di Xfactor con protagonista assoluto Fedez.
3 Condivisioni
3
0
0

I più attenti di voi avranno avuto modo di vedere tramite la rete, che la prossima stagione di Xfactor sarà totalmente rinnovata, nei giudici e nella conduzione. E’ la prima volta che accade in modo totalitario, nelle scorse edizioni, che fosse il presentatore o un giudice, qualcuno della stagione precedente era sempre rimasto nel cast.  In questo caso Sky e Fremantle hanno dovuto guardare in faccia alla realtà, il programma da qualche stagione a questa parte non funzionava più, occorreva prenderne atto e cercare di fare qualcosa.

I motivi di questo “corto circuito” possono essere stati diversi, in primis il fatto che Sky è una televisione a pagamento, che molti si sono abbonati principalmente per il calcio ( che hanno perso a favore di Dazn, la quale a sua volta sta cercando ancora di capire come lavorare ogni produzione al meglio) e quindi non hanno rinnovato.

Un altro motivo può essere il fatto che piattaforme come Netflix e Prime hanno aumentato i loro abbonati negli ultimi anni, e nel caso dell’azienda di Jeff Bezos, con un risparmio mensile sull’abbonamento rispetto a quello di Sky, si posso anche vedere le partite di Champions League, avendo acquisito i diritti della competizione. 

Sempre facendo alcune considerazioni, il format è sempre rimasto uguale, ancorato ad una formula che per un pubblico come quello italiano, che ama l’essere un po’ pettegolo e poter argomentare, non trova nel programma molti spunti, rispetto al suo competitor ( che in realtà competitor non è, ovvero Amici) dove c’é una narrazione che dura dall’inizio alla fine.

xfactor

E poi ultimo ma non ultimo, i giudici. Non possiamo far finta di niente, o almeno io non lo faccio, ma alcune scelte delle ultime stagioni le ho ritenute alquanto bizzarre. Essere artista, cantare bene, scrivere delle belle canzoni o fare delle belle produzioni, non da la certezza che si ha talento del presenziare in uno show televisivo.

Alcuni di essi, come nel caso di Emma, arrivano già preparati perché nel loro percorso hanno ricoperto questo ruolo, e perché sanno come farsi capire, essendo cresciuti in dinamiche di talent, ma per fare la tv, soprattutto quella di oggi credo che ci voglia molto ritmo, empatia e presenza, che non è legata ai look degli Stylist, che molto spesso a mio modesto avviso rendono quasi impresentabili gli artisti, che sono e rimangono artisti, e in un talent dove fanno i giudici, per prima cosa dovrebbero avere personalità, cosa che hai o non hai, e che in diverse edizioni abbiamo notato che non tutti hanno.

Come potete leggere se siete arrivati fino a qua, non sto attaccando un artista in particolare, chi mi conosce, legge, vede le mie interviste, sa non essere nel mio DNA, e non avrebbe senso, perché la colpa non è di loro che lo fanno, anche se potrebbero evitare (ma sappiamo che soldi, ego e visibilità piace a molti ) ma di coloro che non sanno scegliere chi metterci, anche in base ai no ricevuti nell’arco degli anni da alcuni artisti contattati che lungimiranti, hanno capito che sarebbe stato più sconveniente che vantaggioso essere seduto su una di quelle seggiole.

Un esempio lo faccio, perché penso sia giusto farlo, e riguarda il cambio alla conduzione dello scorso anno, dove sostituire l’uscente Cattelan (completamente suo agio in quel contesto e su tutto ciò fatto a Sky), era già una impresa non da poco. La scelta è ricaduta su Ludovico Tersigni (uno degli attori di Skam e Summertime) bravo ragazzo, ma anche in quel caso, con zero esperienza da presentatore e poca conoscenza nel ramo musicale. Ricordo di aver visto la finale di Xfactor in diretta, dove mi ha fatto tanta tenerezza, agitatissimo, imbarazzato, che non vedeva l’ora che la puntata arrivasse al termine.

Una cosa simile l’avevo vista anni prima, sempre su Sky, durante la finale in diretta di Masterchef – Terza Edizione, con Barbieri, Bastianich e Cracco, che dai Magazzini Generali fecero disastri ( non tutti per colpa loro ) proprio perché un discorso è avere un suggeritore, uno che ti parla nell’orecchio e che ti ricorda le cose da fare, poi registrare e potere permettersi si sbagliare e rifare, un altro è essere di fronte alla gente in mezzo a problemi tecnici, improvvisandosi in qualcosa che non è il proprio mestiere, perché non dimentichiamolo, loro sono degli chef che negli anni hanno imparato a fare bene anche la conduzione.

Quest’anno dunque si corre ai ripari, e si è pensato di chiamare l’unico personaggio che nell’arco delle varie edizioni è cresciuto con il programma, per cui ai tempi è stata una opportunità all’inizio della sua carriera, e che ora invece è l’unico che potrebbe ( in parte ) salvare la nave che affonda, Fedez.

Non è la prima volta che dico e scrivo che lui mi è simpatico, proprio su SkyUno è stato ospite di un programma da me condotto dal titolo “La mia musica”. Ricordo un piacevole pranzo durante una pausa registrazione, vicino alle colonne di San Lorenzo a Milano, in cui chiacchierando tra un primo, una insalata, e un caffè, ci fece capire che nella nuova stagione di Xfactor non avrebbe fatto parte dei giudici, era il 2019. Ai tempi l’intuizione della casa di produzione fu quella di “sostituirlo” con Sfera Ebbasta, visti i numeri che stava facendo con i suoi brani, e per il fatto che fosse “Hype”, non calcolando che Sfera è sicuramente un artista importante, ma non certo un comunicatore come Fedez, che è di un altra categoria.

L’idea che mi sono fatto, e quindi potrebbe essere errata, è che per il suo ritorno, Fedez abbia voluto delle garanzie e abbastanza potere decisionale su coloro che avrebbero dovuto essergli intorno, una sorta di direzione artistica non ufficializzata, con l’intento (grazie ai suoi numeri e all’attenzione che crea in ogni cosa che fa ) di poter far tornare agli antichi splendori il programma.

Da qui la scelta di Dargen D’Amico, autore di diverse canzoni di Fedez, oltre che amico e riferimento, come ammesso dallo stesso Federico anche nel docu “The Ferragnez”.

C’é poi la nuova conduttrice, Francesca Michielin, “l’enfant prodige” che dopo aver partecipato e vinto nel 2011 ( con Giudice proprio Fedez ) con lui ha fatto due singoli, l’ultimo dei quali dal titolo “Chiamami per Nome” presentato nel 2021 al festival di Sanremo, e dove tra gli autori c’é anche Dargen D’Amico. Ma non solo, Francesca Michielin oltre ad essere una bravissima cantautrice, ha anche dalla sua la una delle manager più influenti del panorama musicale italiano, Marta Donà, che nel roster della sua agenzia ( La Tarma ) ha Alessandro Cattelan e fino ad Eurovision I Maneskin (che poi l’hanno salutata per approdare sotto la Exit Managment di Fabrizio Ferraguzzo, ex direttore musicale di Xfactor ) 

Vi dico questo perché come potete immaginare i rapporti tra Donà, Fremantle e Sky sono sempre rimasti molto buoni.

Rkomi è sicuramente in un periodo in cui viene molto spinto ( in questo caso colui che gli fa da manager è Shablo, e che nel suo roster ha Blanco, Sfera Ebbasta, Irama e altri) i numeri sono dalla sua, e negli anni passati c’erano stati anche dei dissing con Fedez, cosa questo potrebbe mettere un po’ di pepe in questa edizione. Certo è che è una scommessa.

Infine Ambra, non nuova nelle vesti di giudice, che dopo Amici16 proverà a mettere del suo in questa edizione che calcisticamente parlando paragono molto a quello che sta cercando di fare la Juventus, di fatto ridando in mano potere assoluto a Massimiliano Allegri ( tra l’altro ex di Ambra ) che dopo tanti scudetti vinti, trofei e finali di champions ottenute, ha il compito di non sbagliare più nella stagione che verrà.

Lui ripartirà da Vlahovic e Federico Chiesa, che potrebbero essere Dargen e Rkomi . Non resta che aspettare e vedere se finalmente tante edizioni, torneremo a vedere nelle classifiche qualcuno di Xfactor che possa rimanere per anni nel panorama musicale italiano come fatto da Mengoni ( anche lui nel roster di Marta Donà come manager) che con gli stadi questo Giugno coronerà una bellissima e meritata carriera. 

XFactor - giudici
X-Factor Italia via Twitter
Ti potrebbe anche piacere