No Borders Music Festival

No Borders Music Festival: l’unione tra natura e musica. Tutto quello che c’è da sapere.

1 Condivisioni
1
0
0

The natural sound” è la filosofia che guida il No Borders Music Festival. L’unione armonica tra natura e musica, lingua universale che apre al dialogo superando i confini.

Ideato dal Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano, Sella Nevea e Passo Pramollo e diventato nel corso degli anni una delle manifestazioni artistiche più blasonate, il No Borders Music Festival è la rassegna che si tiene al confine tra Italia, Austria e Slovenia valorizzando la musica come forma culturale e mezzo di comunicazione universale in grado di essere compreso da tutti, superando i confini linguistici, etnici, sociali e geografici.

No Borders Music Festival

“Il No Borders Music Festival ha dimostrato nel corso degli anni che la musica è una forma culturale fondamentale e al tempo stesso un importante mezzo di comunicazione universale, in grado di superare i confini geografici, etnici, sociali e soprattutto linguistici”.

– Tiziana Gibelli, Assessore alla Cultura della Regione FVG –

Attraverso la musica, il festival è riuscito inoltre a far scoprire a migliaia di visitatori italiani e stranieri alcuni dei luoghi naturalistici più incontaminati e suggestivi del comprensorio montano del Tarvisiano (i Laghi di Fusine, l’Altopiano del Montasio, la montagna del Canin, la Foresta millenaria di Tarvisio), ponendosi dunque come obiettivo anche la sensibilizzazione e sostenibilità ambientale della propria rassegna, essendo tra i primi a promuovere l’accesso alle aree dei concerti solamente a piedi o in bicicletta.

“Non capita tutti i giorni di poter ascoltare la grande musica nei luoghi più incantati della nostra montagna e il No Borders si è dimostrato nel tempo un prezioso elemento di attrazione turistica, che porta turisti nazionali e stranieri, amanti della musica e della natura, che magari arrivano qui per la prima volta per scoprire poi quelle che saranno le mete dei loro prossimi viaggi”. 

Sergio Emidio Bini, Assessore alle Attività Produttive e al Turismo del Friuli Venezia Giulia

Gli artisti protagonisti di questa edizione sono:

Ai Laghi di Fusine: Tommaso Paradiso, Jan Garbarek con Trilok Gurtu, Paolo Fresu e Carlo Cantini, Trilok Gurtu & Arkè String Quartet, Alessandro Mannarino,  Brunori Sas, James Blunt

Al Rifugio Gilberti: Benjamin Clementine, Alessandro Mannarino

Sull’Altopiano del Montasio: Casadilego, Daniele Silvestri e Asaf Avidan.

Tutte le info sul sito www.nobordersmusicfestival.com

Ein Prosit Summer Edition
Ph. Simone Diluca

Il No Borders Music Festival è anche strumento di valorizzazione della tradizione culinaria locale, diventando grazie a Ein Prosit Summer Edition,un’esperienza esclusiva che permette agli ospiti di sperimentare una cucina fusion che mette in campo prodotti di nicchia della zona reinterpretati attraverso la competenza dei più rinomati chef stellati italiani. 

I percorsi di Ein Prosit Summer:

INTO THE NATURE 

Escursioni guidate nella natura, accompagnate da guide esperte, alla scoperta del territorio del Tarvisiano. Durante i week end di Ein Prosit sarà possibile partecipare ad una piacevole camminata storica, ad una sessione di forest bathing o di yoga in mezzo alla natura. 

TRADIZIONE E INNOVAZIONE 

Presso i ristoranti aderenti del Tarvisiano sarà possibile degustare il menu proposto nell’ambito della manifestazione Ein Prosit Summer Edition. I ristoratori proporranno un menu dedicato, a tema con la tradizione e l’evento.  

MASTERCLASS, DEGUSTAZIONI E LABORATORI  

Alcune masterclass e degustazioni che offrono agli appassionati l’opportunità di apprezzare la storia, le caratteristiche e le peculiarità dei vini e dei prodotti gastronomici presentati. Una dozzina di appuntamenti si intervalleranno nei due week end dell’evento. 

ITINERARI DEL GUSTO 

Grandi Chef italiani e stranieri animeranno gli eventi con le loro proposte, anche di rivisitazione dei piatti della tradizione del Tarvisiano, nelle quali la ricerca del dettaglio si fonde con la tecnica di preparazioni di straordinario livello, permettendo ai molti appassionati di familiarizzare con la cucina ai suoi massimi livelli. 

Tra gli chef che Ein Prosit Summer ospiterà troviamo: Riccardo Gaspari (SanBrite), Ana Roš (Hiša Franko), Giancarlo Morelli (Pomiroeu), Luigi Taglienti (IO), Eugenio Boer (Bu:r), Salvatore e Francesco Sodano (Local Venezia), Nino Rossi (Qafiz), Antonio Biafora (Hyle), Matteo Metullio (Harry’s Piccolo), Andrea Aprea (Risorante Andrea Aprea), Benedetto Rullo, Lorenzo Stefanini e Stefano Terigi (Giglio), Giuseppe Rambaldi (Cucia Rambaldi), Ariel Hagen (Saporium) e Fabio Curreli (AlpiNN).  

Il programma completo dell’evento è consultabile sul sito: www.einprosit.org

Ti potrebbe anche piacere