Coma_Cose
Ph. Mattia Guolo

Coma_Cose: tutto quello che dovete sapere sul nuovo album

8 Condivisioni
8
0
0

I Coma_Cose sono tornati sulla scena musicale con il loro nuovo album intitolato “Un meraviglioso modo di salvarsi”, disponibile da oggi in formato fisico e su tutte le piattaforme digitali. Il disco è pubblicato per Asian Fake/ Epic Records Italy/ Sony Music Italy. Siamo stati alla conferenza stampa di presentazione di questo nuovo capitolo del loro percorso musicale. In questo articolo vi raccontiamo tutto quello che dovete sapere su questo nuovo disco.

La prima domanda che sorge spontaneo farsi è: un meraviglioso modo di salvarsi da cosa? Ed è proprio rispondendo a questo quesito che Fausto e Francesca sono partiti per raccontare la strada fatta in questi anni. Dopo l’esperienza di Sanremo e la pubblicazione del disco “Nostralgia” uscito poco dopo la kermesse, i due hanno sentito la necessità di volersi ritrovare. Per farlo hanno spento i social e si sono presi la libertà di riscoprirsi come esseri umani e come artisti in continuo cambiamento. Francesca ha raccontato:

Il modo che abbiamo noi di cercare di salvarci è quello di renderci conto che siamo in continuo cambiamento e avere quindi la voglia di capirsi e accettarsi in base all’evoluzione della nostra personalità. Essere liberi è continuare a cercare il proprio cambiamento.

Il disco si compone di 14 tracce, di cui fa parte anche il singolo “Chiamami“, e offre spazio a differenti generi musicali . Massima soprattutto l’attenzione per la componente sonora; come hanno raccontato, questo disco è stato il tentativo di “riappropriarsi del suonare la musica”. Le registrazioni dei brani sono avvenute in quattro studi diversi e quotidianamente c’è stato un lavoro di minuziosa ricerca del suono migliore.

Sorpresa per i fan sicuramente il fatto che ci sono tracce in cui a cantare è solo Francesca o solo Fausto, indice questo di un voler manifestare una creatività singolare altrettanto pura e originale. Un progetto che ha preso forma proprio grazie all’allontanamento dai social e che ha permesso ai due di trovare il tempo per scavare dentro se stessi. Il risultato? Una sensazione di ritrovata libertà.

Proprio come in passato i Coma_Cose virano e si dirigono verso ciò che definiscono l’opposto di quello che c’è. Nulla a che fare con la musica fatta sinora, questa volta si sono lasciati andare scegliendo di non autocensurarsi e inserendo nell’album anche brani che in passato avrebbero escluso. In questo disco c’è tutto e di più e loro lo hanno definito “un piccolo manifesto di umanità”.

Non sappiamo se però i fan degli esordi potranno effettivamente apprezzare. Siamo ben lontani dai giochi di parole propri dei primi Ep o di produzioni come “Hype Aura”, ma nulla vien per nuocere. Nella società di oggi tutto cambia e si evolve, soprattutto la musica. Ecco allora perché vale la pena dare una possibilità a questo lavoro così introspettivo, nuovo e diverso.  

Coma_Cose
Ph. Mattia Guolo

Nell’album i Coma_Cose si raccontano senza veli in alcuni brani più autobiografici di altri. Rientra sicuramente in questo novero “Sto mettendo ordine” in cui Fausto ripercorre tutta la sua vita, dalla gioventù fino all’incontro catartico e fatale con Francesca. Quando dal punto di vista musicale tutto sembrava per lui finito, Fausto comincia a crederci di nuovo:

Ero finito e forse era giusto, per far l’artista

Dopo i 30 serve l’impulso

Ma poi conosco Francesca ed un momento di coma,

È diventato il mio migliore indiscusso

La traccia successiva è una canzone in cui la voce di Francesca la fa da protagonista; si intitola “Maldinoia” ed è altrettanto autobiografica. Si riflette sulla voglia di evasione dalla città, dal traffico, dalle scelte mai fatte, dalla nebbia, per diventare un’altra persona. Una sensazione riassunta dal termine coniato per l’occasione e da cui prende titolo il pezzo, Maldinoia appunto.

In “Sei di vetro”, i Coma_Cose cercano di aprirsi anche ad una narrazione più romantica. Incalzati durante la conferenza stampa dalla domanda riguardo la loro vita da coppia, hanno ammesso di aver superato un periodo in cui si erano allontanati. Hanno infatti sentito il bisogno di tornare ciascuno al proprio paese di origine, per trovare di nuovo la loro dimensione. Nasce così questa canzone che di fatto sottolinea l’importanza e la bellezza del voler stare insieme. Un pezzo in cui Fausto e Francesca dialogano e sottolineano la necessità di difendere l’altro perché “la tua bellezza è di vetro”.

Coma Cose
Ph. Enrico Luoni

L’album finisce con uno skit di chiusura che si riallaccia di fatto all’incipit e svela la soluzione ai quesiti del disco: partire dall’accettazione che tutti dobbiamo salvarci da qualcosa è il requisito fondamentale per provare a salvarsi.

I Coma_Cose saranno protagonisti di un tour che arriverà nelle principali città italiane e non solo; di seguito le date in cui potrete andare a sentirli dal vivo:

  • 17 MARZO ・ PADOVA @ HALL
  • 24 MARZO ・ BOLOGNA @ ESTRAGON
  • 25 MARZO ・ FIRENZE @ VIPER THEATRE
  • 29 MARZO ・ ROMA @ ATLANTICO
  • 31 MARZO ・ NAPOLI @CASA DELLA MUSICA
  • 01 APRILE ・MODUGNO (BARI) @ DEMODE’
  • 03 APRILE ・ PARIGI @ LE PETIT BAIN
  • 05 APRILE・LONDRA @ O2 ACADEMY ISLINGTON
  • 15 APRILE ・VENARIA REALE (TO) @ TEA
  • 19 APRILE ・MILANO @ FABRIQUE

In attesa di vederli live, non ci resta che augurarvi un buon ascolto con la speranza che possiate trovare anche voi “Un meraviglioso modo di salvarsi”.

Ti potrebbe anche piacere
lauv

Lauv canta la vulnerabilità in “Kids Are Born Stars”

Dopo il successo radiofonico del suo ultimo singolo "All 4 nothing (I'm so in love)" in classifica radiofonica da più di 2 mesi, oltre 11 miliardi di stream sulle piattaforme digitali, Lauv, l'artista certificato disco di platino con la hit "I like me better", si connette al suo bambino interiore nel suo prossimo singolo "Kids are born" estratto dal nuovo album in uscita il 5 Agosto.