Cristina D'Avena

Cristina D’Avena, 40 anni di carriera e il sogno continua

16 Condivisioni
16
0
0

Nella suggestiva location del Museum of Dreamers di Milano, Cristina D’Avena ha presentato il suo nuovo album disponibile da venerdì 25 novembre. Il nuovo progetto musicale celebra i 40 anni della carriera della voce italiana delle sigle dei cartoni animati.

In un contesto decisamente fiabesco, Cristina D’Avena ha raccontato i dettagli di questo disco che segna un punto nella sua lunga storia d’artista. Si affaccia al mondo della musica quando ha 3 anni esordendo allo Zecchino D’Oro con “Il valzer del moscerino”. La sua carriera prende ufficialmente il via quando a 17 anni arriva a Milano e incide la sua prima sigla per un cartone animato intitolata “Bambino Pinocchio”. Successivamente inizia a collaborare per la realizzazione di singoli che accompagnino i telefilm e dagli anni Ottanta diventa la voce ufficiale dei cartoni animati.

Tutti conoscono le sue canzoni e alla sua voce sono legati numerosi ricordi felici dell’infanzia di ciascuno di noi. Questo album è un regalo fatto per i fan storici, per i bambini diventati nel frattempo adulti, ma anche per le nuove giovanissime generazioni che sentono ancora le sue canzoni.  

40 – Il sogno continua” sarà disponibile in più formati: si potrà scegliere se acquistare la versione ridotta con 3 cd oppure la delux edition con 5 cd e un gadget esclusivo. All’interno tutto il suo mondo e anche qualche novità. Infatti, sono nove le tracce che D’Avena ha scelto di interpretare avvalendosi della collaborazione di alcuni artisti della scena musicale italiana.

Cristina D'Avena

Per “Il valzer del moscerino” ha chiesto aiuto ad Orietta Berti, mentre “Doremì” è realizzata con Lorella Cuccarini; “Mew Mew Amiche vincenti” vede invece la partecipazione di Elettra Lamborghini. Sono destinate a diventare delle vere e proprie hit le nuove versioni di “Calimero” feat Cristiano Malgioglio e “Hamtaro piccoli criceti, grandi avventure” in cui troviamo una Myss Keta davvero sensazionale.

Nel novero delle collaborazioni non mancano i più giovani artisti; Cristina ha infatti chiesto aiuto ad Albe per incidere “Tazmania” e ad Alfa per la sigla “Pokémon”. Menzione d’onore, infine, per “What’s my destiny Dragon Ball” feat Jr Sitt e “Faccio la brava” feat DJ Matrix & Amedeo Preziosi.

Cristina D'Avena

Nell’album gli ascoltatori troveranno anche uno speciale inedito di Natale. Dopo una vita passata a cantare sigle, Cristina si cimenta in un brano intitolato “L’altro Natale” scritto da Niccolò Agliardi, e tal proposito ha raccontato:

“In questo brano natalizio ho voluto fare ascoltare una Cristina anche diversa. Questa è una canzone un po’ diversa, parla del Natale delle persone che non potranno mai spacchettare, dare una stretta di mano, parla dei silenziosi. In questa canzone mi rivolgo ad un ragazzo che mai deve dimenticarsi di guardare quello che succede intorno a noi perché è vero che i silenziosi non gridano ma noi li dobbiamo ascoltare“.

Un’artista dei record che negli anni ha inciso e cantato più di 800 sigle, è stata la prima donna ad esibirsi al Forum di Assago, ha totalizzato su YouTube un numero pari a 90 milioni di streaming. Questo disco riassume 40 anni di carriera, ma Cristina non ha certo voglia di fermarsi qui. Per il futuro sogna un duetto con Mahmood e non esclude un domani di cimentarsi in un album di inediti, restando però ovviamente fedele ai cartoni animati.

Ieri sera, immersa in un’enorme vasca di palline rosa, con uno stupendo abito azzurro impreziosito da un collier decisamente luminoso, Cristina ha celebrato la sua longeva carriera omaggiando i suoi ospiti con l’interpretazione di alcune delle sue più celebri sigle. Ci ha condotti nel suo fantastico mondo fatto di cartoni animati e di cui probabilmente non si stancherà. Anzi ha dichiarato : “Se potessi rifarei tutto da capo”.

Ti potrebbe anche piacere
Beyoncé

5 curiosità su Beyoncé

Oggi dopo tanta attesa esce il nuovo album, “Renaissance” di Beyoncé Knowles, la cantante, attrice, ballerina ed imprenditrice,…