Niccolò Fabi
Ph. Simone Cecchetti

Niccolò Fabi: “Meno per meno” per superare la malinconia

1 Condivisioni
1
0
0

Niccolò Fabi torna sulla scena musicale con il nuovo album intitolato “Meno per meno” disponibile da venerdì 2 dicembre. Il disco raccoglie sei brani di repertorio arrangiati con l’orchestra e quattro canzoni inedite che il cantautore ha deciso di regalare al suo pubblico. Si tratta di un progetto nato per celebrare i 25 anni di carriera, un modo per fare una riflessione su quanto fatto fino ad oggi.

Il disco sarà disponibile in formato doppio vinile, cd e in formato digitale sulle piattaforme di streaming. Fabi ha raccontato che tutto questo è nato effettivamente dalle vivide emozioni provate durante il concerto di inizio ottobre all’Arena di Verona. Per l’occasione Fabi si è avvalso della preziosa collaborazione del compositore Enrico Melozzi che ha avuto il compito di arrangiare per l’orchestra le canzoni del cantautore.

Il risultato è stato un concerto unico nel suo genere in cui per la prima volta la musica di Fabi ha visto l’accompagnamento di un’orchestra dal vivo. Spettacolo che solo a rivederlo nelle immagini del video di presentazione del nuovo album suscita una grande emozione e anche una sana invidia nei confronti di chi ha avuto la possibilità di assistere a questo tripudio d’arte.

“Meno per meno” non è un album di nuove canzoni in quanto Fabi ha dichiarato di aver ritenuti degni di pubblicazione solo quattro nuovi titoli: “L’uomo che rimane al buio”, “Al di fuori dell’amore”, “Di Aratro e di Arena” e “Andare oltre”. In conferenza stampa ha raccontato:

Pensare oggi ad un disco con tutte canzoni nuove mi sembra come scalare una montagna altissima. Ho pensato che per questi 25 anni, questo fosse il contenuto migliore da mettere in condivisione

L’insostenibile profondità del parlare, anzi in questo caso cantare, solo quando si ha effettivamente qualcosa da dire è una scelta poetica di grande rispetto. In un mondo che tende all’abbondanza, Fabi decide di dar voce alle sue emozioni solo quando effettivamente riesce a esprimersi (musicalmente parlando) in una maniera che lo soddisfi completamente:

Non pubblicherò mai qualcosa per qualsiasi altro motivo che non sia la sensazione di essere andato oltre.

Inseguendo il credo secondo cui “una percentuale di esseri umani per aiutarsi a curare i propri dolori abbia bisogno di musica altrettanto malinconica”, il cantautore accompagna i suoi ascoltatori in un processo catartico. Da questa concezione deriva ovviamente il titolo dell’album che riprende il principio secondo cui due forze negative moltiplicandosi l’una per l’altra ne danno una positiva. “Questa malinconica in musica, deve avere come effetto finale un qualcosa che possa dare conforto a chi ascolta e aiuto nel superare la malinconia stessa”.

Niccolò Fabi

Per la presentazione del nuovo progetto musicale Fabi viaggerà per tutta l’Italia incontrando i suoi fan per parlare con loro.  Di seguito tutti gli appuntamenti in collaborazione con laFeltrinelli, a ingresso libero:

  • 1° dicembre a Torino presso OFF TOPIC (Via Giorgio Pallavicino, 35 – ore 20.00)
  • 2 dicembre a Milano in Santeria (Viale Toscana 31 – ore 19.00)
  • 3 dicembre a Verona nel Teatro Fonderia Aperta (Via del Pontiere 40/a – ore 19.00)
  • 4 dicembre a Genova presso Giardini Luzzati (Piazza Giardini Luzzati 1 – ore 18.30)
  • 5 dicembre a Roma all’Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini (Viale Antonino di San Giuliano, 782 – ore 19.00)
  • 6 dicembre a Palermo al Cinema Rouge et Noir (P.za Giuseppe Verdi, 8 – ore 18.30)
  • 7 dicembre a Napoli presso laFeltrinelli (Piazza dei Martiri 23 – ore 18.30)
  • 8 dicembre a Bari a laFeltrinelli (Via Melo da Bari, 119 – ore 18.30)
  • 18 gennaio a Cagliari presso il Foyer del Teatro Massimo di Cagliari (Via E. De Magistris, 12 – ore 18.00)
  • 19 gennaio a Firenze a laFeltrinelli Red (Piazza della Repubblica – ore 18.00)
  • 20 gennaio a Bologna presso la Scuderia Future Food Living Lab (Piazza Giuseppe Verdi, 2 – ore 18.00)

Nel 2023 ci sarà invece un tour in cui il cantautore si esibirà nelle principali città italiane accompagnato dall’orchestra, connubio questo che si è rivelato il valore aggiunto alla sua musica e che non vediamo l’ora di ascoltare live.

Ti potrebbe anche piacere